Buone notizie per Cr San Marino, fronte Delta

Buone notizie continuano ad arrivare alla Cassa di Risparmio della Repubblica di San Marino sul fronte della dismissione della partecipata Delta.
Oltre all’accordo raggiunto a livello sindacale per quanto riguarda gli esuberi del personale, si è avuto notizia che il – un tempo denominato –
piano B (costituzione newco) sta per essere presentato al tribunale di Bologna per la omologazione d’obbligo, con la firma di tutte – questo è il punto – le banche creditrici.

Soprattutto è importante che anche fonti –
un tempo molto critiche, come ilSole24Ore – abbiano preso a riconoscere la ‘bontà’ dei crediti Delta.

L’attività di recupero sinora gestita da Tarida (società controllata da Delta), a parere della procedura, sta dando esiti migliori di quelli attesi.
Segno che la qualità del credito di Delta era meno scadente del previsto.
Le attività di gestione dei crediti (performing e non performing) di Delta saranno affidate a una newco (che dovrà essere preliminarmente iscritta all’elenco previsto dall’articolo 107 del Testo unico bancario) i cui azionisti saranno le banche più esposte con il gruppo
‘ (Stefano Elli).

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy