Carisp San Marino, il Tribunale della Libertà per Ghiotti e Simoni

La Tribuna Sammarinese riporta alcune considerazioni dell’avv. Roberto Roccari
in merito all’ultima decisione (caduta del vincolo della dimora) del Tribunale della Libertà di Bologna riguardante Gilberto Ghiotti e Luca Simoni, già Presidente e Direttore Generale della Cassa di Risparmio della Repubblica di San Marino, coinvolti nella indagine Varano.

Ha detto, fra l’altro l’avv. Roccari: ‘sebbene
non siano ancora note
ufficialmente le motivazioni
della decisione
del Tribunale della Libertà,
posso ritenere non
contengano espliciti riferimenti
all’oggetto del
procedimento.
E’ invece
ovvio che il peso specifico
della decisione stia
tutto nel respingimento
della ordinanza del Gip
di Forlì che a dicembre
aveva deciso di reiterare
il provvedimento dell’obbligo
di dimora.
A
tale decisione abbiamo
fatto opposizione e Bologna
ci ha dato ragione.

Conclude il giornale: pare, ma il
condizionale è d’obbligo,
che le motivazioni
del Tribunale della Libertà
non si limiteranno
a contestare asetticamente
il contenuto tecnico
del provvedimento
che ha prorogato la limitazione
delle libertà personali,
ma possa anche
esprimere qualche considerazione
di merito relativamente
all’uso prolungato
di strumenti di
coercizione nei confronti
degli indagati.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy