Centrale operativa territoriale di San Marino, oltre 4.400 chiamate in un giorno

Oltre 4.400 chiamate in un giorno alla Centrale operative territoriale di San Marino.

Nella giornata di lunedì 5 dicembre, sono state oltre 4.400 le chiamate in ingresso alla Centrale operativa territoriale di San Marino, un numero così elevato che ha reso molto difficile poter garantire un servizio efficiente. Lo riporta un comunicato dell’Istituto per la sicurezza sociale.

Negli ultimi 30 giorni, sono giunte alla Centrale operative territoriale di San Marino, quasi 29mila chiamate, corrispondenti alla popolazione sammarinese (esclusa quella in età pediatrica).

Quello di lunedì 5 dicembre, rappresenta il dato in assoluto più elevato di telefonate ricevute, da quando è stata istituita la Centrale e che conferma un trend in aumento, particolarmente concentrate nelle giornate di lunedì.

Il sistema telefonico della Centrale operativa territoriale, in questa fase, consente un massimo di 20 chiamate in coda contemporaneamente. Dalla 21ª chiamata in poi la risponderia automatica invita a richiamare in un altro momento in quanto le linee risultano tutte occupate e ci sono già 20 utenti in coda.

Come tutti i sistemi telefonici, inoltre, le chiamate vengono interrotte dopo una attesa superiore ai 40 minuti.

Come noto la Centrale Operativa Territoriale è contattabile al numero 0549-981981 dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 18 e il sabato dalle ore 8 alle ore 13.

A tutt’oggi, terminata l’emergenza pandemica, non vi è alcuna disposizione da parte dell’Istituto per la sicurezza sociale che vieti ai cittadini di recarsi direttamente dal proprio Medico di Medicina Generale per questioni ritenute dall’assistito di carattere personale, prioritarie o urgenti che, dunque, non necessitano di una prenotazione ordinaria attraverso la Centrale operativa territoriale.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy