Conferenza stampa Congresso

Repubblica di San Marino
UFFICIO STAMPA DEL CONGRESSO DI STATO
Comunicato stampa
 
Nella consueta conferenza stampa del Congresso di Stato il Segretario di Stato all’Industria, Marco Arzilli, ha voluto commentare le uscite dei giornali conseguenti alla  conferenza stampa della Guardia di Finanza di Rimini della scorsa settimana sull’operazione che ha portato al sequestro di alcune imbarcazioni registrate a San Marino e di proprietà di cittadini italiani.
”Alcune affermazioni” ha detto Arzilli, “non sono in linea con le dichiarazioni delle autorità dei due Paesi, compresi i vertici della Guardia di Finanza, sull’ottimo stato della collaborazione bilaterale in materia di prevenzione delle distorsioni”. Secondo Arzilli a volte si tende a far passare l’immagine di una San Marino che non esiste più e snocciola i dati della collaborazione: in due anni 170 richieste pervenute dall’Italia di cui 128 già evase, 56 richieste da parte sammarinese di cui il grande vicino ha evaso una percentuale che si aggira attorno al 50%. Arzilli cita l’esempio delle autovetture: già dal  2007 esiste a San Marino la norma, per i cittadini comunitari,  di pre-pagare l’IVA a San Marino, che poi provvede a versarla all’Italia. Dunque nessuna distorsione è possibile da questo punto di vista. Inoltre è stato dato un forte giro di vite alle attività di autonoleggio, che possono noleggiare le autovetture per un periodo non superiore a 90 giorni. Arzilli ha concluso l’argomento ribadendo la volontà del Governo sammarinese di proseguire ed intensificare la collaborazione con le autorità italiane ed ha assicurato che, anche nel settore delle imbarcazioni, si sta cercando di evitare distorsioni. Arzilli ha rivolto infine  un ringraziamento al Col. Cecchi, Comandante della Guardia di Finanza di Rimini che sta per lasciare l’incarico, ricordando come lo stesso Cecchi abbia più volte riconosciuto il cambiamento sammarinese e la collaborazione prestata dai nostri organismi di controllo.
Il Segretario di Stato all’Industria ha poi annunciato che, insieme al Collega alle Finanze, Pasquale Valentini, sarà a Washington dal 23 al 25 settembre per il Meeting del Fondo Monetario Internazionale e della Banca Mondiale. Sarà l’occasione per una serie di incontri bilaterali con le delegazioni degli altri Paesi, con i rappresentanti del Fondo Monetario e di Banca Mondiale e per partecipare ai lavori dell’organismo che raggruppa gli Stati con popolazione inferiore ad 1 milione di abitanti onde  favorire la messa a punto di comuni strategie di sviluppo. Altro importante appuntamento sabato a Washington: i due esponenti di Governo, accompagnati dai vertici di Banca Centrale, avranno la possibilità di presentare il sistema finanziario di San Marino ai rappresentanti delle altre Banche Centrali presenti al Meeting.
Il Segretario di Stato per gli Affari Esteri, Antonella Mularoni, ha riferito sull’esito dell’odierna riunione del coordinamento delle forze di Polizia, nel corso della quale si è affrontato il problema dell’ondata di furti di fine estate, che ha destato grande preoccupazione nell’opinione pubblica. La Mularoni ha informato che si è deciso di confermare e per quanto possibile intensificare la sorveglianza da parte delle pattuglie in orario notturno e che è allo studio  un sistema di video sorveglianza ai confini,  mentre prosegue una stretta collaborazione con le forze di polizia limitrofe.
Anche il Segretario agli Esteri si appresta a lasciare la Repubblica per i suoi impegni internazionali: domani sarà a Roma per accompagnare i Capitani Reggenti nel previsto incontro con il Presidente Napolitano, mentre partirà poi alla volta di New York per intervenire ai lavori dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Sarà anche questa l’occasione per una serie di numerosi incontri bilaterali con i responsabili di vari Paesi e per partecipare ad una riunione ministeriale sulla crisi del Corno d’Africa, per la quale San Marino ha già stanziato aiuti per 50.000 dollari. Pur nella non facile contingenza economica, ha concluso la Mularoni, il Congresso di Stato ha adottato oggi una delibera sugli aiuti internazionali che finanzia numerosi progetti, presentati in gran parte dalle associazioni sammarinesi di volontariato.
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy