Convenzione ONU Diritti persone con disabilita’. Concluso il compito di Attiva-Mente

Con i lavori della 9° Conferenza degli Stati Parte della Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilta’ (CRPD) oramai giunti al termine, finisce anche un impegno assunto da anni da Attiva-Mente.

L’Associazione di cui faccio parte infatti, quando ha potuto, ha investito per tale impegno le proprie risorse economiche, convinta dell’estrema importanza di essere presenti a questo appuntamento. 

In molte occasioni, dall’entrata in vigore della CRPD, se non ci fosse stata Attiva-Mente, non ci sarebbe stato nessun altro ente sammarinese, pubblico o privato, a rappresentare presso le Nazioni Unite la realtà della disabilità sammarinese. 

In questi anni abbiamo cercato di seguire, imparare e contribuire all’evoluzione di questo straordinario cammino verso l’emancipazione delle persone con disabilità in tutte le parti del mondo e, attraverso diverse iniziative, abbiamo poi sempre cercato di infondere nella società sammarinese il significato ed il valore dei principi della CRPD. 

Un impegno iniziato quasi per caso nel 2004, quando partecipando alla Maratona di New York, abbiamo saputo che all”interno del Palazzo di Vetro già da un paio d’anni si stava scrivendo un qualcosa di storico e straordinariamente importante per le persone con disabilità. 

Credo che in questi anni Attiva-Mente, pur essendo una piccola Associazione, si sia guadagnata rispetto, credito e ammirazione tra i vari soggetti che organizzano la Conferenza degli Stati Parte e tra molti di coloro che convergono all’ONU ogni anno da ogni parte del mondo. 

A questo punto, consideriamo il nostro compito concluso perchè diverse cose a San Marino sono accadute: la ratifica della CRPD, il varo di una nuova Legge Quadro basata su di essa, e l’Istituzione dell’Organismo di monitoraggio previsto dall’art. 33 che abbiamo invocato per anni e che oggi, con la Commissione Sammarinese per l’attuazione della Convenzione (CSD ONU) operativa, è una realtà. Essendo quest’ultima, anche ai sensi della stessa CRDP, il referente naturale di questa Conferenza, d’ora in poi è giusto che Attiva-Mente si faccia da parte. 

Pertanto salutiamo con piacere la massiccia partecipazione sammarinese di quest anno, ed in particolare il passaggio di tale “testimone” alla CSD ONU. 

Auspichiamo che il nostro Stato, che ha sempre fatto dei valori quali la libertà, la giustizia, i diritti e la pace, peculiarità che gli sono proprie, sostenga sempre con determinazione questa Commissione, anche perché non può davvero permettersi di eludere gli impegni assunti a livello internazionale.

Dal canto nostro, anche se da taluni Membri della CSD ONU non ci sentiamo assolutamente rappresentati per vicende oramai note, continueremo a non far mancare il nostro modestissimo apporto, come abbiamo fatto nell’organizzazione del Side Event.   

In conclusione, desidero rivolgere a nome del Direttivo dell’Associazione un sentito e sincero ringraziamento alla Missione Permanente di San Marino all’ONU che in tutti questi anni, ci ha sempre messo a disposizione il proprio supporto. Grazie di cuore. 

Mirko Tomassoni (Presidente) 

Attiva-Mente

Associazione Sportiva e Culturale Disabili San Marino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy