Corriere della Sera: Il Tesoro: San Marino esce dalla ‘lista nera’

Corriere della Sera

 Il Tesoro: San Marino esce dalla ‘lista nera’

ROMA — La Repubblica di San Marino esce dalla «black list», la lista nera fiscale. Ieri il ministro dell’Economia, Fabrizio Saccomanni ha firmato il decreto che suggella la normalizzazione delle relazioni economico-finanziarie tra i due Paesi. Elemento determinante per la valutazione italiana, si spiega in una nota di via XX settembre, è stata la ratifica, il 3 ottobre scorso, della convenzione tra i due governi «per evitare le doppie imposizioni in materia di imposte sul reddito e per prevenire le frodi fiscali», nonché «la realizzazione di numerosi interventi di adeguamento sostanziale del quadro normativo Sanmarinese ai più avanzati standard internazionali in materia di trasparenza e scambio di informazioni». Ulteriore elemento, l’approvazione, da parte delle autorità Sanmarinesi, di «una importante riforma fiscale che persegue l’obiettivo di un recupero di efficienza nel prelievo tributario e lo avvicina a livelli adeguatamente congrui rispetto a quelli italiani».
Intanto da ieri chi vorrà aderire alla voluntary disclosure proposta dal governo come iter «semplificato» per la regolarizzazione fiscale dei capitali detenuti all’estero, potrà presentare la propria richiesta con i modelli messi a punto dall’Agenzia delle Entrate.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy