Dibattito sui giochi in occasione della festa al Parco Ausa

Comunicato stampa

Festa Popolare, chi ben comincia…
Grande apprezzamento del pubblico per il dibattito politico nel teatro tenda

Il casinò a San Marino non esiste. Anzi, non se ne parla neppure e, nell’eventualità si chiederà il parere dei sammarinesi. Parola del Segretario al Turismo Paride Andreoli (PSD) che al dibattito politico della prima serata della festa Popolare assicura che a San Marino si fa solo “gioco della sorte” . No gioco d’azzardo.

Quindi, anche l’apertura di altre sale in Città e in eventuali alberghi, è solo un’opportunità in più per l’economia sammarinese.
Dello stesso parere anche il Segretario Francesca Michelotti (SU), motivando anche la sua personale contrarietà al gioco d’azzardo per le pesanti implicazioni morali e sociali.

Di tutt’altro parere gli altri ospiti della serata: Loris Francini (PDCS), Augusto Casali (NPS), Monica Bollini (SxL), Glauco Sansovini (AN), Cesare Tabarrini (NS) e Angela Venturini (Popolari), che non hanno mancato di rilevare: primo, che l’attività che si esercita attualmente a Rovereta è gioco d’azzardo; secondo che lo Stato è diventato controllore di se stesso nella gestione dei giochi, quindi niente affatto garantista di fronte ai rischi di infiltrazioni mafiose e di riciclaggio; terzo, che il governo avrebbe avuto la possibilità e gli strumenti per mettere fine alla lunghissima sequela di illegittimità e illegalità consumate in materia. Ma non l’ha fatto. Vedi proroga di tre mesi alla San Marino Giochi, vedi buona uscita milionaria regalatele in maniera del tutto ingiustificata e immotivata, vedi vicenda Cogetec.

Un dibattito più che mai acceso, quindi, ma con il merito di aver trasportato in piazza, tra la gente, quanto di solito rimane circoscritto tra le mura di Palazzo o nelle feroci battaglie a suon di comunicati stampa. Questo è un vanto dei Popolari, che proprio su questo aspetto particolare, hanno costruito gran parte del successo della festa al Parco Ausa.

Grande attesa ora anche per gli altri dibattiti in cartellone: venerdì sera, sanità; sabato, legge elettorale e preferenza unica; domenica, prove di coalizione al centro.

Ma nei commenti della vigilia, osservazioni positive sono venute anche per l’iniziativa “Alba chiara”, una specie di notte bianca tra sabato e domenica mattina, in versione minimalista, con cappuccini bomboloni per il popolo della notte.


San Marino 13 luglio 2007

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy