Finanziaria di San Marino: Ddc

Pesanti critiche vengono mosse da Democratici di Centro (ex
coalizione Riforme e Libertà, minoranza in Consiglio
Grande e Generale
)
alla legge di bilancio 2011 (finanziaria) messa a punto dal Governo.

Non possiamo che sottoscrivere quanto affermato nel documento dell’Ordine dei
ragionieri Commercialisti
quando si afferma: “la normalizzazione dei rapporti
italo-sammarinesi è però propedeutico ad ogni piano di rilancio dello sviluppo
ma anche di ogni riforma fiscale e della PA”. Come poi non possiamo che valutare
positivamente la posizione dell’ANIS verso l’UE. Di fronte a questo ulteriore
manifestazione di consenso rimaniamo stupiti dell’inerzia del Governo quando –
per evitare il referendum – basterebbe a questo punto avviare la richiesta di
adesione all’UE da parte della Repubblica di San Marino.

 

Vedi comunicato Ddc

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy