Gatti, Finanze di San Marino, a Fantini: date ’75milioni’ a Sopaf

Nuovo articolo di Antonella Zaghini di La Voce di Romagna – San Marino: E a Fantini (ex Ad Carisp) che dice di sentirsi a posto: ‘Chi non ha paura, mi fa paura’. ‘Oggi Bankitalia è impaurita’. L’ex segretario alle Finanze nell’incontro registrato al Begni.

Par di capire che secondo Gatti tutte le questioni dei rapporti italo-sammarinesi avrebbero avuto un decorso ben diverso, rispetto a quello che poi hanno avuto, se la
Cassa di Risparmio della Repubblica di San Marino avesse accettato di pagare 75 milioni di euro la partecipazione di Sopaf in
Delta, valutata a prezzi di mercato una cinquantina di milioni.

Aleggia nell’incontro anche ‘la paura’ di avvisi di reato da parte della procura di Forli.

Gatti: ‘Può darsi che arrivino qui, davvero. A me non dovrebbe arrivare. Però me lo aspetto perché essendo segretario alle Finanze, può darsi che mi arrivino pure a me’. ‘Senta – gli ribatte Fantini – io ce li ho già, ne ho avuto fino a 14, non ho nessuna paura, il problema è non avere scheletri negli armadi’. ‘Il problema – gli replica Gatti – non è quello di avere paura. Il problema è come ci si muove. Chi non ha paura mi fa paura’.

In sostanza Gatti preme su questa tasto: ‘Questi vogliono realizzare 75 milioni, io ve l’ho detto. Voi sottovalutate la situazione.

Il pagamento della quota eccedente il valore di mercato avrebbe dovuto avvenire, secondo Gatti,
attraverso il Lussemburgo.

Leggi l’articolo di
Antonella Zaghini, La Voce di Romagna

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy