Giorgi (industriali) deluso ‘dall’atteggiamento italiano’ verso San Marino

Carlo Giorgi, Segretario Generale dell’Anis (Associazione Nazionale Industriali Sammarinesi), dà sfogo alla sua delusione (su La Voce di Romagna-San Marino), per l’atteggiamento tenuto dall’Italia in merito alle banche sammarinesi classificate, per il sistema finanziario italiano, dal 1° gennaio 2009, enti di uno Stato extra Unione Europea.

Insomma ci si aspettava che l’Italia concedesse una proroga in modo da poter trattare nel frattempo delle

soluzioni non penalizzanti l’operatività ordinaria delle imprese.
A questo punto è necessario ‘cercare soluzioni alternative per poter operare ‘ dice Giorgi. Il giornale commenta: ‘uno degli accorgimenti che si sta tentando di mettere in atto da parte sammarinese, con la collaborazione della banche italiane, almeno di quelle più grandi, è di rinegoziare i costi di commissione in tempo per la fine del mese, il periodo più caldo per le aziende per i pagamenti.
Conclude Giorgi: ‘una commissione è di fatto trattabile ma non è una prospettiva dignitosa. È assurdo pensare che i privati trovino soluzioni che dovrebbero essere appannaggio del politico‘.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy