I frontalieri di San Marino perdono fino a una mensilità

La super tassa sui frontalieri della Repubblica di San Marino si sta rivelando giorno dopo giorno sempre più grave ai fini della immagine del Paese e  dei rapporti con l’Italia, ma anche profondamente ingiusta in sé come mette in evidenza Fixing, il giornale degli industriali.

Secondo le simulazioni che circolano in questi giorni, al di là della formula per calcolare la tassa è tutto un problema di detrazioni, quelle che spettano, in Italia, ai lavoratori con figli e mogli a carico. Paradossalmente con la nuova tassa – se non verrà cambiata radicalmente – sono infatti i lavoratori con i redditi più bassi a pagare di più. E si può ipotizzare, in alcuni casi, addirittura che a volatilizzarsi sia un’intera mensilità in un anno.

Eppure l’altro giorno, in Consiglio Grande e Generale, la coalizione Patto per
San Marino
, che esprime il  Governo, ne  ha riconfermato la validità.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy