Ieri sera circa 3000 persone per ballare a San Marino con il dj internazionale Sven Väth

 

San Marino segue l’esempio di Amsterdam e Barcellona per uno dei primi eventi musicali dal vivo “Covid free”.

La voglia di riprendere a ballare e di divertirsi riprende in totale sicurezza. Dopo l’evento dell’estate scorsa con il dj Jamie Jones, anche quest’anno San Marino torna protagonista grazie alla sinergia con il Musica di Riccione organizzatore della serata “The Vibe is on”.

L’accesso all’evento riservato a tutti coloro che hanno effettuato le 2 dosi di vaccino, a persone con tampone negativo entro le 48 ore o con attestato medico che certifichi la recente guarigione al Covid19.

L’utilizzo della mascherina non era obbligatorio ma consigliato all’interno dell’evento.

 

 

La cronaca della serata: 

La splendida cornice dell’Area Eventi Shooting Club della zona industriale di  Serravalle si dimostra un’area idonea anche per eventi di questa portata.

Numerosi inoltre gli addetti alla sicurezza che hanno permesso il corretto svolgimento della serata ed il controllo per accedere agli ingressi.

Dopo il susseguirsi degli artisti per l’apertura della serata, alle ore 2.00 puntuale fa il suo ingresso il dj tedesco, proseguendo fino alla chiusura della serata prevista per le ore 5.00.

Circa tre ore di live set per Sven Väth che ha fatto ballare i presenti, persone e ragazzi provenienti da tutte le parti d’Italia per partecipare all’evento.

 

 

La line up:

Alla console si sono alternati:

 

Danah Ruh 

Definita da Resident Advisor come “uno dei DJ house più eleganti e alla moda là fuori”, Dana Ruh è una musicista che vive e respira la musica come pochi altri.

Completamente ossessionata dalla complessità del suono occupa un ruolo da protagonista nel nascente spazio musicale di Berlino, KMA60.

Originaria di Gera, Danah è stabilita a Berlino da oltre un decennio, con la capitale della Germania che continua a esercitare un profondo effetto sul suo modo unico di esprimere la propria musica.

Una maestra del groove sottile, il lavoro di Danah continua a trarre elogi dai nomi più rispettati della musica elettronica, con il suo LP di debutto molto apprezzato, Naturally, pubblicato tramite Underground Quality di Jus Ed.

In aggiunta a ciò, recentemente sono arrivate altre celebri pubblicazioni con Slices of Life, Cave Records e Autoreply.

 


Idriss D

Di origine franco algerina, inizia a 16 anni la carriera da Dj esibendosi in giro per l’Europa.

La sua musica elettronica è arricchita da forti influenze Funk e Black Music.

Si è esibito per lungo tempo anche nei locali della riviera romagnola come Echoes e Cocoricò. 

E’ proprietario inoltre di una etichetta discografica la “Memento” e dell’agenzia di booking e management Db artists.

Fabrizio Maurizi

Affascinato soprattutto dalla scena techno napoletana, dalla prima volta che vede esibirsi Richie Hawtin il suo sound prende una direzione risolutamente Minimal.

Fabrizio comincia a produrre la sua musica, dedicandosi ai software musicali, dopo 10 anni di studio di pianoforte.

Completamente preso da bassline dalle frequenze bassissime, le sue tracce esplorano le facce della techno funky e dark, più l’utilizzo di campioni vocali particolarissimi a dare un gusto unico alla sua musica.

Massimino Lippoli

Massimo Lippoli inizia la sua carriera nei più rimonomati club milanesi ed agli inizi degli anni ’80 comincia la notorietà al Byblos di Riccione, più tardi produce il disco “Sueno Latino” grazie al quale le opportunità di lavoro crescono in tutta Italia.

Massimino, inoltre è uno dei primi dj italiani a suonare ad Ibiza ed a confermare la sua bravura ci si mette anche il disco d’oro come miglior dj per l’anno ’89/’90.

Ovviamente si è dato anche alle relazioni estere: Ministry of Sound, Paradiso, Pacha e molti altri.

In Italia è resident all’ Echoes, Fluid ed anche ad alcuni after hour.

Sven Väth

Da anni presente nelle classifiche della stampa specializzata tra i migliori dj tedeschi di musica dance e resta, dopo una carriera di oltre un quarto di secolo, uno dei maggiori nomi della musica elettronica mondiale. 

Da un po’ di anni produce minimal techno ed è diventato uno dei cultori dei festival dance che ogni anno si tengono in giro per l’Europa.

Tra i più famosi si annoverano l’ex LoveParade e la Street Parade di Zurigo.

Sven Väth è anche una delle figure culto di altre grandi manifestazioni di sola musica techno ovvero il Time Warp, il Monegros Desert Festival e il Miami Winter Music Conference (WMC), infatti è un punto di riferimento per tutte le persone che seguono tale genere.

 

Articolo a cura di Nicolò Tamagnini

 

 

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy