Il Comandante della Gendarmeria, Zechini, a ruota libera. Parla anche di dimissioni

A ruota libera il Comandante della Gendarmeria Achille Zechini in una conferenza stampa convocata – si pensava – solo per parlare delle denunce contro di lui prodotte in tribunale dal brigadiere William Dall’Olmo. Il procedimento penale è stato chiuso nel giro di due mesi: archiviazione.
Però Zechini non è parso del tutto soddisfatto sia per questo fatto specifico che per altre cose attinenti alla politica.

Zechini ha adombrato un aiuto a Dall’Olmo di qualcuno che ha frequentato accademie militari o scuole di polizia. Ha espresso meraviglia per l’attenzione dedicata da alcuni partiti d’opposizione alle dichiarazioni di Mario Scaramella che tirano in ballo lo stesso Zechini, un commissario della legge e il responsabile dell’Interpol sammarinese. Ha precisato che la raccolta delle prove contro l’attività dello Joseph è avvenuta in modo illegale.
Infine una sorprendente dichiarazione finale: ‘ Inizialmente non ho mai pensato di dimettermi ora però sto valutando questa possibilità se la politica non interviene e non fa chiarezza su quanto accaduto ‘.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy