Il Segretario di Arzilli precisa sul “triennio micidiale”

COMUNICATO STAMPA

A seguito della personale interpretazione di alcune dichiarazioni rilasciate dal Segretario di Stato per l’Industria, l’Artigianato e il Commercio, Marco Arzilli, che ha portato il quotidiano La Tribuna Sammarinese a titolare in prima pagina >, si precisa quanto segue.

Durante l’incontro con i giornalisti a margine del Congresso di Stato di ieri 25 agosto, il Segretario Arzilli evidenziava come gli anni 2006-2008 si siano rivelati micidiali per l’economia e per il futuro di San Marino. In quegli anni, infatti, i dati evidenziano una crescita del volume di interscambio commerciale con l’Italia tale da causare la massima allerta da parte della Guardia di Finanza italiana.

Le operazioni fiscali che oggi riempiono le pagine dei quotidiani sono il risultato di quell’incontrollata distorsione che ha portato successivamente questo Governo, da una parte, a deliberare la chiusura di aziende sammarinesi, e la Guardia di Finanza, dall’altra, ad agire in modo massiccio e mirato in territorio italiano.

La legge introdotta dal precedente Governo e divenuta poi operativa nel 2009 con l’istituzione dei due uffici di controllo e di collegamento, ha consentito a questo Governo di avere gli strumenti essenziali all’azione di vigilanza che stiamo portando avanti con estrema attenzione e responsabilità, nonché all’azione di coordinamento e relazioni con la parte italiana.

E’ evidente che in mancanza di tali uffici, l’azione di controllo e di relazioni era meno efficace ed anche maggiormente assoggettata alle responsabilità politiche dei vari funzionari.

Il Segretario Arzilli, pertanto, smentisce quanto indicato nel virgolettato da Tribuna in prima pagina come sua dichiarazione.

San Marino, 26 Agosto 2010/1709 d.F.R.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy