Inaugurazione sede Ente Cassa di Faetano

COMUNICATO STAMPA

INAUGURATA LA NUOVA SEDE DELL’ENTE CASSA DI FAETANO
Una prestigiosa struttura progettata dall’Architetto Paolo Portoghesi che unisce pregio estetico e servizi per la vita di Faetano e di San Marino

Domenica 17 maggio è stata inaugurata con una grande festa la nuova sede dell’Ente Casa di Faetano, la fondazione della Banca di San Marino, realizzata su progetto del celebre architetto Paolo Portoghesi.

La sede nasce dalla ristrutturazione della ex scuola elementare di Faetano, un edificio degli anni ’30, acquisito in permuta dall’Ente che ha costruito un plesso scolastico moderno e funzionale.
La volontà era quella di offrire a Faetano ed all’intero Paese una struttura di grande pregio che da un lato recuperasse un luogo caro agli abitanti del Castello ed al contempo lo portasse a nuova vita da un punto di vista sia estetico che di funzione sociale. Si è deciso dunque di affidare il progetto a Paolo Portoghesi, architetto di fama mondiale che ha fatto della fusione tra tradizione e modernità la sua “poetica” architettonica. Portoghesi ha seguito con attenzione tutte le fasi dei lavori che per la loro complessità hanno richiesto specifiche soluzioni strutturali ed una scrupolosa cura del dettaglio.
La sede ospiterà oltre agli ambienti dell’Ente anche gli uffici ed i servizi pubblici del Castello:

– piano terra: Bar, Ambulatorio medico, Farmacia e Ufficio Postale

– piano primo: Ristorante, Gendarmeria e biblioteca dell’Ente Cassa di Faetano

– piano secondo: uffici dell’Ente Cassa di Faetano

– piano terzo: una moderna sala conferenze con vista panoramica sul Monte Titano, ricavata in una volta a botte costruita in legno lamellare e rame sul tetto preesistente, dotata di tecnologie all’avanguardia anche per videoconferenze. La sala sarà aperta al pubblico utilizzo.

Un ponte sospeso collega comodamente il primo piano dell’edificio all’antistante Piazza del Massaro. Il ponte è stato realizzato in acciaio Cor-ten B così come tutte le strutture metalliche che Portoghesi ha inserito nell’edificio: la tromba dell’ascensore panoramico esterno, l’imponente scala interna concepita come un albero a richiamare lo stemma del castello, e la scala d’emergenza sul retro.

La realizzazione della nuova sede sociale si inserisce nel Progetto per Faetano, un progetto deliberato nella prima seduta del Consiglio di Amministrazione alla nascita dell’Ente nel 2001. Iniziato con la costruzione del nuovo plesso scolastico, è proseguito con la realizzazione della sede dell’Ente e prevede il suo completamento con la riqualificazione del centro storico del Castello grazie alla costruzione di un parcheggio ricavato sotto un ampliamento di Piazza della Porta Vecchia che consentirà di liberare Piazza del Massaro dalle auto, restituendola alla sua funzione di luogo di incontro.

Anche quest’ultimo intervento è stato progettato da Portoghesi. L’intero progetto vuole sottolineare la gratitudine che l’Ente nutre per il Castello di Faetano – che nel 1920 ha dato i natali alla odierna Banca di San Marino – ma anche la passione che lega l’Ente a San Marino, territorio d’elezione della sua attività.

NOTE TECNICHE SULL’EDIFICIO

 L’edificio ha una pianta rettangolare di 330 metri quadrati, l’altezza – unico dato che ha subito variazioni rispetto alle dimensioni originarie – tocca l’altezza tocca i 18 metri nel punto più alto della cupola.

 La cupola costruita ex novo sul tetto è stata realizzata con arcate e pannelli di legno lamellare e rivestita esternamente in rame, ossidato post opera per ottenere il caratteristico colore verde.

 Elementi caratteristici nella figura della nuova sede sono le strutture metalliche: Ponte di collegamento Sede/piazza del Massaro, tromba dell’ascensore esterno, scala di emergenza esterna, barriere protettive per i camminamenti esterni e la grande scala interna.

Queste strutture sono realizzate in Cor-Ten B, un particolare tipo di acciaio che ha la caratteristica di creare sulla propria superficie una patina di ossido che nel tempo si fissa, impedendo il proseguimento dell’ossidazione. Questo processo gli conferisce la tipica colorazione bruno-ruggine.

 La gran parte dei pavimenti è stata realizzata in marmo, posato secondo disegni specifici di Portoghesi che variano da ambiente ad ambiente.

 Anche i lampadari, i lampioni dell’illuminazione pubblica ed i 60 infissi che costellano l’edificio – questi ultimi realizzati in larice – sono stati realizzati su disegno originale di Portoghesi.


L’ENTE CASSA DI FAETANO IN BREVE


L’Ente Cassa di Faetano è la fondazione della Banca di San Marino Spa.

L’Ente nasce nel 2001 quando la Banca di San Marino, fondata nel 1920 come cooperativa (la Cassa Rurale di Depositi e Prestiti di Faetano), si trasforma in società per azioni. L’Ente diviene proprietario della BSM e ad esso spetta il compito di mantenere vivo il legame con i valori di promozione sociale delle origini, favorendo lo sviluppo del paese, non solamente in termini economici, ma anche identitari e culturali. Questo impegno si declina in tanti settori della vita di San Marino con una particolare attenzione all’ambito dell’arte e della cultura, sia attraverso il sostegno a progetti nati dalla società civile, sia promuovendo eventi ed iniziative propri, secondo una moderna attuazione del principio di sussidiarietà e nell’ottica di valorizzare al massimo le risorse umane, sociali, culturali del Paese, stabilendo anche sinergie virtuose con le istituzioni.

L’ottimo andamento delle aziende del gruppo BSM (La capogruppo Banca di San Marino Spa, e le partecipate Leasing Sammarinese e Leasing Sammarinese Italy) ha permesso all’Ente di erogare dal 2002 al 2008 contributi per un totale di 3.700.000,00 euro.

Per informazioni:

Dott. Davide Cavalli, Responsabile Comunicazione ECF – Cell 335 7341492 / comunicazione@ecf.sm

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy