Indipendenza sammarinese propone sicurezza e tecnologia per le forze dell’ordine

Indipendenza sammarinese propone sicurezza e tecnologia per le forze dell’ordine

Indipendenza sammarinese ha ricevuto dalla popolazione alcune segnalazioni di episodi controversi che coinvolgono le nostre forze dell’ordine.

Noi saremo sempre dalla parte delle nostre forze dell’ordine, che a volte rischiano addirittura la propria incolumità per il bene della popolazione. Specialmente durante un periodo come questo in cui risultano una delle categorie di persone più esposte al rischio di contagio da coronavirus.

Il compito delle forze dell’ordine è quello di far rispettare la legge. A volte il loro operato può sembrare ingiusto, ma la colpa (semmai) è delle leggi; non degli agenti, che fanno semplicemente il proprio lavoro

Questo però non significa non ammettere che in alcuni rarissimi e isolati casi, alcuni agenti agiscano al di fuori dei limiti consentiti dalla legge, commettendo così quello che in gergo viene definito “abuso di potere”.

Indipendenza sammarinese ha una proposta, che servirà a risanare il rapporto di fiducia tra popolazione e forze dell’ordine ed eliminerà in maniera efficace quei rari casi di abuso di potere.

Noi proponiamo di far adottare a tutte le nostre forze dell’ordine una tecnologia chiamata “bodycam”, che altro non è che una vera e propria telecamera che consente di riprendere quello che vede l’agente.

Questo da un lato inciterebbe maggiormente i cittadini a mantenere un comportamento corretto, dall’altro eliminerebbe il problema dell’abuso di potere da parte di alcuni agenti; ristabilendo così il rapporto di fiducia tra popolazione e forze dell’ordine.

Dal punto di vista economico, il costo iniziale dell’investimento sarebbe rapidamente recuperato e anzi nel lungo periodo si assisterebbe ad un risparmio per l’intera cittadinanza.

Questo perché il costo della giustizia si ridurrebbe a causa di diminuzione di falsi reclami, aumento delle ammissioni di colpevolezza e maggiore rapidità dei tempi del processo.

Infine, grazie alla funzione deterrente sulla popolazione, diminuirebbe la necessità dell’utilizzo della forza da parte degli operatori.

Indipendenza sammarinese propone di iniziare con una sperimentazione con il Corpo della Gendarmeria della Repubblica di San Marino. In maniera che poi si possano valutare i risultati ed eventualmente estendere il progetto al resto delle forze dell’ordine.

 

Indipendenza sammarinese

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy