Influenza suina: in Regione attivata la sorveglianza, ma nessun allarme

Già definite in Emilia-Romagna le prime misure di sorveglianza epidemiologica e clinica relative all’infezione da virus dell’influenza suina A/H1N1, in raccordo con le direttive del ministero della Salute e con l’Istituto superiore di sanità. ‘Non ci sono al momento allarmi particolari nella nostra Regione e alle persone non è richiesta alcuna precauzione specifica’, ha ribadito ieri al termine di una riunione in Regione il responsabile del Servizio sanità pubblica della Regione Pierluigi Macini, che coordina il ‘Gruppo regionale pandemia influenzale’.
Delle sei segnalazioni di cittadini rientrati dal Messico (dove si sono verificati i primi focolai) con sintomi di tipo influenzale, tre sono già risultate negative ai primi accertamenti di laboratori, mentre per le altre tre sono ancora in corso gli esami. Nessuna di esse però presentavano condizioni tali da essere considerati casi sospetti di infezione da A/H1N1.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy