L’Aikikai San Marino piange la scomparsa del Maestro Fujimoto Yoji

Nella giornata di ieri, dopo una lunghissima malattia sempre affrontata con spirito da vero
combattente, è morto il Maestro Fujimoto Yoji, 8° Dan di Aikido, Direttore tecnico dell’Aikikai San
Marino fin dalla sua fondazione, nell’anno 2000.
Il Maestro Fujimoto, nato a Yamaguchi nel sud del Giappone nel 1948, ha insegnato Aikido in Italia
e a San Marino per più di 30 anni, ed è stato uno dei più illustri Maestri giapponesi di quest’Arte
operanti in Europa nel secondo dopoguerra. Fin dai primi passi dell’Aikido a San Marino ha sempre
guardato con simpatia ed affetto alla Repubblica del Titano, accompagnando i primi passi della
pratica dell’Aikido nel nostro paese e fungendo sovente da efficientissimo ambasciatore delle
esigenze e richieste sammarinesi presso le supreme Autorità delle Arti marziali in Giappone.
Dal 2002 ha scelto San Marino per organizzarvi regolarmente ogni anno, nel mese di febbraio, un
grande Stage internazionale di Arti Marziali, e la sua presenza per un decennio ha richiamato a San
Marino centinaia di Insegnanti e di praticanti di Aikido provenienti da tutt’Italia e dall’Europa, oltre
ad essere esempio per tutti i praticanti di Aikido (aikidoka) sammarinesi.
Ricordiamo con particolare commozione il suo 10° Stage sammarinese, nel febbraio 2011, in
cui il Maestro, già visibilmente provato, ha voluto insegnare in prima persona per tutta la durata
della manifestazione a più di 100 praticanti, andando al di là di quanto la sua malattia oramai gli
consentiva, senza perdere mai il suo celebre sorriso.
Allora, di fronte all’evidente tristezza di molti Maestri e allievi, lui ha consolato noi, dandoci
un’ulteriore testimonianza di fortezza e distacco dalle asperità dell’esistenza e di amore per l’Aikido
e per ognuno dei praticanti che hanno avuto la fortuna di seguirne l’insegnamento.
Per sua esplicita volontà, le sue mansioni all’interno dell’Aikido sammarinese sono da oggi
ricoperte dal suo allievo diretto, il M. Ugo Montevecchi, V Dan.
La sua eredità non sarà estinta. 
[c.s. Aikikai San Marino]

 

 


 

 

 

 

 

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy