L’opposizione a San Marino si ricompatta

A San Marino i quattro partiti dell’opposizione (ex
coalizione Riforme e Libertà, minoranza in Consiglio
Grande e Generale) si sono riuniti per fissare una linea comune di
contrasto al Governo, per fare un fronte comune nel
contrastare la legge di bilancio 2011, sostenuta dalla coalizione Patto per San Marino.

Lo riferisce l’Agenzia Dire Torre 1.

Partito dei Socialisti e dei Democratici, Partito Socialista
Riformista Sammarinese, Sinistra Unita e Democratici di Centro hanno espresso critiche
accese e unanimi sul metodo adottato dal governo sulla finanziaria e non solo.

L’opposizione ha bocciato anche il percorso unilaterale intrapreso
per la nomina alla presidenza di Banca  centrale e ha stabilito una linea
comune da tenere oggi all’incontro a Palazzo Begni sulla finanziaria e  domani durante l’ufficio di presidenza che
stilera’ la scaletta del Consiglio grande e generale.
I quattro partiti torneranno poi a vedersi, probabilmente lunedi’, alla vigilia
della seduta consigliare, per suggellare il patto di ferro.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy