La Colombini di San Marino mira La Berloni di Pesaro

Il Resto del Carlino Rimini titola: I fratelli Berloni dicono no a Colombini: il gruppo di San Marino voleva il51% / Contrario soprattutto Marcello. L’interesse era solo per il settore arredamento-cucine

Nei giorni scorsi il gruppo Colombini di San Marino che ha già acquisito il marchio Febal, ha avanzato un’offerta per l’acquisizione del 51 per cento dell’intero settore mobili del gruppo Berloni, uno dei marchi più importanti e conosciuti d’Italia. L’interesse manifestato riguardava solamente le aziende dell’arredo e cioè le cucine e ‘Berloni casa’.

Questa proposta, che pare abbia il consenso dei sindacati, è stata rifiutata. Secco ‘no’ soprattutto da parte di Marcello che da sempre ha avuto in ‘carico’ sia il settore delle cucine sia il marchio ‘Berloni casa’, nato dopo l’acquisizione della ditta ‘Mobilsytem’.

Sul tavolo un’offerta scritta. Ed era stata presentata, pare dietro preciso mandato, dello studio di commercialisti guidato da Achille Marchionni, lo stesso professionista che aveva curato il passaggio della ‘Febal al gruppo Colombini. 

 Vedi ancora su Il Resto del Carlino di Rimini, considerazioni sul rifiuto.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy