La Repubblica di San Marino firma l’Accordo Quadro per aderire al Programma Erasmus Plus dell’Unione Europea

“E’ il primo accordo di integrazione Europea della Repubblica di San Marino ed il primo che l’Unione Europea sancisce con un piccolo Stato quello firmato questo pomeriggio a Firenze che permetterà al nostro Paese di partecipare, secondo il Regolamento UE 2021/817, al programma Erasmus Plus”.

Ne dà notizia la Segreteria di Stato all’Istruzione, che precisa: “Il Protocollo è stato sottoscritto da INDIRE Istituto Nazionale Documentazione Innovazione Ricerca Educativa nella persona del suo Direttore Generale Flaminio Galli e la Segreteria di Stato per l’Istruzione e la Cultura, l’Università e la Ricerca Scientifica, le Politiche Giovanili della Repubblica di San Marino nella persona dal Segretario di Stato Andrea Belluzzi.

Erasmus Plus (Erasmus+) è il principale programma dell’Unione Europea per l’istruzione e la formazione, sostegno alla mobilità e cooperazione internazionale nell’ambito dell’educazione superiore e universitaria. Erasmus+ è pensato per offrire opportunità di studio e formazione attraverso una maggiore cooperazione tra il mondo dell’istruzione e della formazione e il mondo del lavoro, per affrontare le reali necessità in termini di sviluppo del capitale umano e sociale, in Europa e altrove.

Il percorso operativo da tracciare ora prevede la definizione di specifiche modalità organizzative e operative con cui l’Agenzia INDIRE e  la Segretaria di Stato per l’Istruzione e la Cultura, di comune accordo, gestiranno e coordineranno le attività afferenti alla partecipazione della Repubblica di San Marino al Programma Erasmus+”.

‘E’ un momento molto importante che vogliamo celebrare con grande soddisfazione assieme a voi. Il viaggio intrapreso raggiunge oggi una prima tappa importante ma è ancora tutto da percorrere, navighiamo con voi in acque inesplorate e condivideremo con voi passo dopo passo questo percorso, ha dichiarato il Segretario Belluzzi rivolgendosi a INDIRE. ‘Firmando questo accordo creiamo le premesse per soddisfare il bisogno di cultura e formazione per gli studenti, sammarinesi e italiani, che studiano presso l’Università degli Studi della Repubblica di San Marino e per i sammarinesi che studiano oltre confine, offriremo loro l’opportunità di crescere con competenze di cittadinanza. Desidero ringraziare anche il Ministro all’Università della Repubblica Italiana Maria Cristina Messa per la costante collaborazione ancora una volta dimostrata al nostro Paese.’

‘Grazie per averci scelti. Siamo pronti a fare qualsiasi cosa e, nei successivi accordi che andremo a siglare, saranno descritti i progetti che andremo ad attuare sulla base delle vostre esigenze’, ha detto il Direttore Galli. ‘Lo spirito con cui facciamo questa cosa è di iniziare a collaborare per integrare tutti, nessuno deve rimanere indietro. Lo scopo dell’Erasmus è creare cittadini europei, siamo felici di aver avviato questo progetto con la Repubblica di San Marino. Auspico che nel più breve tempo possibile si possa addivenire a protocolli più operativi, qui troverete porte sempre aperte.’

Ha partecipato alla cerimonia di firma il professor Michele Chiaruzzi, Delegato alle Relazioni Internazionali del Magnifico Rettore Corrado Petrocelli dell’Università degli Studi della Repubblica di San Marino che ha avuto un ruolo centrale nella costruzione di questo percorso: ‘E’ stato un successo straordinario, siamo stati accolti con fraterna disponibilità da parte di INDIRE. Li ringrazio per aver reso vivida la costruzione di questo progetto, nel giro di un anno soltanto.’

Presente all’incontro, il Direttore di Dipartimento Istruzione, la professoressa Laura Gobbi, ha sottolineato l’importanza di questo risultato ricordando quello già raggiunto nel novembre 2020 di ingresso nello Spazio Europeo dell’Istruzione Superiore a conferma di quanto il settore istruzione e cultura sia tra i precursori di una maggiore internazionalizzazione e integrazione di San Marino nel mondo.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy