La Silex sa lascia la Repubblica.

COMUNICATO STAMPA

La Silex sa lascia la Repubblica. La Segreteria di Stato per l’Industria, l’Artigianato e il Commercio, nel rammaricarsi per la decisione presa dall’azienda, intende esprimere quanto segue.

La Silex sa ha inoltrato richiesta di terreno al Governo di allora, in data 10 aprile 2007. La richiesta, vista l’intenzione dell’azienda di aumentare la propria capacità produttiva, era motivata dalla necessità di ampliamento degli spazi di produzione e degli spazi per il deposito delle merci.
L’attuale Governo, nella primavera 2009, a pochi mesi dal suo insediamento, ha esaminato le richieste inevase ed ha contattato le aziende richiedenti aventi i requisiti che avrebbero legittimato l’assegnazione del terreno.
Nello specifico, la Silex sa aveva già optato per l’investimento in Italia, lamentando una mancata risposta alla richiesta avanzata nel 2007.

Questa Segreteria di Stato, pertanto, non ha potuto che prendere atto delle scelte aziendali.

Il rammarico del Segretario Arzilli è sincero: “San Marino non può permettersi di perdere aziende serie e sane come la Silex sa, un’azienda nata nel 1993 e negli anni in crescita costante. La mia Segreteria si sta adoperando per dare risposte celeri alle imprese e i dati dicono che ci stiamo riuscendo. Casi simili non devono più accadere.”

San Marino, 9 settembre 2010/1710 d.F.R.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy