Lettera aperta al Presidente della Consulta Ceccoli, da Gian Nicola Berti

GianNicola Berti (Noi Sammarinesi) risponde alla lettera di Anna Maria Neri Ceccoli , Presidente della Consulta dei Sammarinesi all’estero, manifestando piena condivisione sull’importanza che hanno avuto, per la Repubblica di San Marino, i concittadini residenti all’estero.

Tuttavia non esita a parlare di “organizzazioni criminali” che si sono messe a gestire ed organizzare “viaggi elettorali” di emigrati sammarinesi. Parla di -qui, dentro la Repubblica di San Marino- parla di “lobby di potere che mettono a disposizione delle organizzazioni criminali i fondi per il reclutamento all’estero di voti“.

Combattere, stroncare questi fenomeni, non vuol dire avercela con i sammarinesi emigrati.
Dice, infatti, Berti: “come Lei, credo che i sammarinesi residenti all’estero siano una risorsa ancora del tutto inesplorata, certamente determinante per fare uscire il nostro paese dalla crisi, anche di valori, in cui è caduto“.

leggi la letterera dell’avv. Gian Nicola Berti

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy