Liberamente San Marino, Ps: occorre fare chiarezza su San Marino Rtv

Liberamente San Marino (Partito Socialista): analisi dettagliata della situazione che si è venuta a creare all’interno di San Marino  con la direzione Carlo Romeo: “Si accerti lo stato delle cose all’interno della Tv di Stato”

A fine novembre 2014 il Presidente
della RTV San Marino
ha
compiuto un atto di insolito coraggio,
visto il panorama piatto,
conformista e rinunciatario che
ormai ha permeato il nostro Paese
un po a tutti i livelli. Ha inviato
ai responsabili politici una
lunga e circostanziata relazione
che a leggerla fa tremare i polsi.
Forse proprio per questo i responsabili
politici di maggioranza e
i partiti che la sostengono, oltre
anche a qualche forza politica di
opposizione, ad esempio il nostro
Partito, pare a tutt’oggi facciano
finta di niente e, lavandosene le
mani, demandino al Consiglio di
Amministrazione della RTV San
Marino la scottante faccenda.
Il Presidente nella sua relazione
esprime “La grande preoccupazione
per l’andamento di una gestione
aziendale accentratrice ed
autoreferenziale…”;
Denuncia “l’impossibilità di
compiere un adeguato controllo
su una gestione nebulosa…”; e di
assistere ad “un puro riempimento
di palinsesto, sempre più povero
e di dubbia qualità, con conseguente
calo dei dati d’ascolto e
degli introiti pubblicitari.”
Afferma che fra le cose che si
sarebbero dovute evitare è avere
una San Marino RTV “ad uso e
consumo personale, di un “guru”
che se la sente propria, che la utilizza
a fini auto-celebrativi,” e
continua parlando di una “pericolosa
gestione senza contrappeso o
controllo. ; La mancanza di collaborazione
e trasparenza…” e che
a fronte di “richieste di informazioni,
documenti, chiarimenti, mi
sono trovato da parte del Direttore
Generale un vero e proprio
“Ostracismo”, atteggiamento che
mi ha impedito e mi impedisce
tutt’ora di esercitare il mio ruolo
adeguatamente
.” (…)

Leggi l‘intero intervento di Liberamente San Marino

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy