Libri piu’ libri: I custodi della verità, romanzo di Adriano Cioci

Presentazione a San Marino
I custodi della verità, romanzo di Adriano Cioci
“Libri più libri. Incontro con l’autore” ospita lo scrittore Adriano Cioci che presenterà il suo ultimo romanzo dal titolo “I custodi della verità. Intrigo in Terrasanta” (208 pagine, OGE Edizioni di Milano).
L’iniziativa è prevista per venerdì 29 aprile 2011, alle ore 18,00, presso il Tannino Winebar di San Marino Città. Condurrà la giornalista Angela Venturini. È prevista la presenza del Segretario di Stato Romeo Morri e dell’ambasciatrice dell’Unesco Edith Tamagnini.
L’evento è curato dalla Segreteria di Stato per l’Istruzione e la Cultura, l’Università e le Politiche Giovanili, la Segreteria di Stato per la Giustizia e l’Informazione in collaborazione con la Biblioteca di Stato e la Commissione Sammarinese per l’Unesco.
Il romanzo “giallo” è ambientato in Palestina, dove si consuma una vicenda inquietante e ricca di colpi di scena, dove verità e fantasia si mescolano dando vita ad una delle più sconvolgenti “scoperte” dell’umanità.
Un gruppo di pellegrini italiani sbarca in Israele, all’aeroporto di Tel Aviv,  per visitare la Terrasanta. Ne fanno parte padre Aurelio, francescano e biblista, Sara, giornalista, e suor Serena, anziana religiosa alla ricerca dei “veri” luoghi dell’infanzia di Gesù. Al gruppo si aggrega Selim, guida ed archeologo.
La prima notte di soggiorno suor Serena scompare. Sulle sue tracce, oltre ai tre protagonisti, si mettono la polizia israeliana e un’oscura organizzazione criminale.
Nazareth, Gerusalemme, Gerico, Betlemme ed Efraim, con i loro suggestivi scenari, diventano i cinque cardini sui quali la suora costruisce un inquietante rompicapo, disseminando indizi di un misterioso manoscritto, in greco antico, redatto pochi mesi dopo la morte del Messia. Si scatena, così, una sorta di pericolosa “caccia al tesoro”.
E’ possibile che ci si trovi di fronte al testo più antico della cristianità? Non è la sola domanda che padre Aurelio, Sara e Selim si pongono. Infatti, dal manoscritto emerge una figura stupefacente: Marta, sorella minore di Gesù, rapita durante un trasferimento da Nazareth a Gerusalemme.
Gesù avrebbe ritrovato Marta soltanto durante gli ultimi mesi della sua vita terrena e le avrebbe affidato un importante “incarico”.
Si ritroverà suor Serena? Quale segreto la accompagna? Perché alcuni efferati omicidi si consumano all’ombra di quell’enigma?
Quale strada sceglierà Padre Aurelio, diviso tra fede e storia, davanti ad una sconvolgente scoperta? Il mondo conoscerà quella verità o ci saranno nuovi custodi in grado di celarla sino alla fine dei tempi?
Adriano Cioci, giornalista e scrittore, è al suo terzo romanzo. I due precedenti (La prima estate e Pareti di carta), sono stati pubblicati nel 1979 e 1986, con prefazioni di Gianni Granzotto e Massimo Grillandi. Ha al suo attivo anche biografie (Francesco d’Assisi, 1995, prefazione di Luca Desiato), monografie, reportages, saggi, guide storico-artistiche e testimonianze. La sua passione per le ferrovie ha trovato concretezza in undici volumi sulle linee del Centro Italia. E’ fondatore e direttore del Premio Letterario Fenice-Europa (giunto alla XIV edizione) e vice-direttore della rivista SITI, organo dell’Associazione Città e Siti Italiani Patrimonio Mondiale Unesco.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy