L’USL DISAPPROVA L’ATTEGGIAMENTO IRRESPONSABILE DELLA Csdl E DELLA Cdls

In merito all’incontro di Giovedì 26 Marzo, avente per oggetto i rinnovi contrattuali e gli interventi a sostegno dell’economia e del lavoro (“tavolo unico”) e convocato da una delegazione del Congresso di Stato, il Segretario Generale della U.S.L Francesco Biordi, a nome della Organizzazione, si dichiara perplesso e deluso da quanto oggi appreso dalla stampa, relativamente al fatto che la CSU non abbia voluto prendere parte al suddetto incontro considerata la presenza della USL.

Infatti l’atteggiamento “capriccioso” e di chiusura dimostrato dalla Cdls e Csdl nei confronti della scrivente Organizzazione, anch’essa invitata al tavolo unico, risulta in questo momento sicuramente dannosa per le lavoratrici e per i lavoratori portando anche ad una divisione nella rappresentanza sindacale.

Il Governo invitando ad un unico tavolo tutte le parti sociali per individuare insieme soluzioni possibili a sostegno dell’economia e del lavoro ha, secondo noi, operato con senso di responsabilità e per il bene del Paese.

La USL ritiene, che in momento così difficile dal punto di vista economico e sociale, sia indispensabile e prioritario mettere in campo tutte le risorse umane disponibili, per la risoluzione della crisi e l’approfondimento dei vari temi. In tal senso, un proficuo e costruttivo confronto fra il Governo e tutte le Organizzazioni Sindacali giuridicamente riconosciute (USL,Csdl, Cdls), non poteva che essere estremamente produttivo.

Ufficio Stampa USL

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy