MAFIE. COMMISSIONE APPROVA UNANIME REGOLA DELLA SEGRETEZZA

INFORMAZIONE SU ATTIVITA’ “ESCLUSIVAMENTE CON COMUNICATI STAMPA”
Parola d’ordine segretezza. La Commissione antimafia, riunita in mattinata a Palazzo Pubblico,
ha fissato il suo modus operandi: i commissari saranno convocati almeno settimanalmente e “daranno informazione sullo svolgimento della loro attivita’ esclusivamente attraverso la forma del comunicato stampa”. Perche’ hanno infatti convenuto di attenersi a “una condotta ispirata a criteri di massima segretezza”, anche a seguito dei poteri d’inchiesta attribuiti all’organismo dalla normativa approvata nell’ultimo Consiglio.
Al termine dei lavori di oggi una stringata nota spiega cosi’ che la commissione ha adottato all’unanimita’ queste procedure operative e deciso le prime attivita’. La prossima riunione e’
stata convocata per giovedi’ 1 dicembre: avendo definito le modalita’ operative, l’organismo consigliare “potra’ dedicarsi interamente all’esame della documentazione in suo possesso”. I
commissari sono infatti chiamati a fare chiarezza sulle presunte collusioni tra politica e criminalita’ organizzata, venute alla ribalta dalla diffusione delle intercettazioni dell’inchiesta
“Staffa” in mano alla procura di Napoli. Indagine che, a sua volta, ha portato sul Titano al caso Fincapital.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy