Moneyval: ‘Si rimane sotto esame ma si è evitata l’adozione di ulteriori procedure rafforzate’

La Repubblica di San Marino ha intrapreso la strada giusta per armonizzare le proprie normative antiriciclaggio a quelle internazionali. Il Moneyval, Comitato del Consiglio d’Europa contro il riciclaggio e il finanziamento del terrorismo, nel corso della seduta plenaria aperta il 7 luglio scorso, ha cominciato a prendere in esame la normativa sammarinese in materia, approvata in Consiglio Grande e Generale lo scorso 10 giugno.

Il Comitato ha valutato positivamente la determinazione messa in atto dal Governo sammarinese ….”
.

Questo l’incipit di un comunicato emesso oggi pomeriggio dal governo della Repubblica di San Marino nel diffondere la notizia che a Strasburgo non è stato accantonato l’avvio della procedura d’infrazione.
Purtroppo si deve solo registrare una sospensione fino a dicembre in attesa di altri dati.

Di certo non ha giovato a San Marino l’intervento del rappresentante italiano nel Comitato, a quanto

ha rivelato un organo di informazione sammarinese, solo parzialmente smentito dalla

dichiarazione di un funzionario.

Vedi il comunicato del governo sammarinese

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy