Nel tribunale di San Marino in scadenza anche il magistrato dirigente

Nel tribunale della Repubblica della Repubblica di San Marino già in difficoltà per i casi dei Commissari della Legge Buriani e Ceccarini, definito a volte ‘il porto delle nebbie’ o ‘il regno delle archiviazioni’ , si abbatte la questione della nomina del magistrato dirigente.
Ne tratta San Marino Oggi.
Il magistrato dirigente Valeria Pierfelici, si trova allo scadere del suo mandato. In piena fase di crisi del tribunale unico, infatti, la sua carica è in regime di prorogatio dallo scorso novembre.
La nomina del magistrato dirigente spetta al Consiglio giudiziario plenario formato dai togati (i giudici) e dalla componente laica, cioè dai membri della commissione giustizia‘.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy