No alle Antenne: Comitato di Salute Pubblica e di Difesa della Proprietà Privata

Spett.le Redazione

Il Comitato di Salute Pubblica e a Difesa della Proprietà Privata, dopo aver appreso dell’ennesima azione fatta di nascosto per posare l’ antenna nel Castello di Città, a Montalbo, a ridosso del Cimitero, ricorda che non si dovrebbero posare antenne nelle vicinanze di luoghi di culto, tanto meno vicino alle abitazioni, antenne che la cittadinanza non vuole, e rinnova lo sdegno ed i metodi scorretti con cui si procede alla posa delle antenne Umts sul territorio di San Marino.
Il fatto poi, che i lavori di posa avvengano come al solito in tarda serata, di nascosto,di notte e quasi mai durante i giorni lavorativi, nella totale insaputa di tutti e nel colpevole silenzio delle Autorità che invece avevano promesso più volte e pubblicamente una doverosa e dovuta informazione sull’affare “antenne” vista la provata pericolosità per la salute ed il forte impatto ambientale, la dice lunga sulla bontà dell’intera operazione.
Pare che a nulla valgano le oltre 3000 firme di protesta dei cittadini e residenti contro un progetto mal presentato e ancor peggio gestito, dove non si tiene in alcun conto le legittime preoccupazioni della popolazione riguardo alla salute anzitutto e alla tutela della proprietà privata.
La realtà dei fatti è l’arroganza e la protervia con cui si vuole andare avanti a tutti i costi, sulla pelle della gente, per far fare affari ai soliti pochi e noti, con la compiacenza di chi dovrebbe amministrare la cosa pubblica e fare il bene dei cittadini.
Il Comitato non lascerà nulla di intentato e promuoverà nel paese ogni azione legittima tesa a far valere i diritti dei cittadini che chiedono di vivere tranquilli in un paese sicuro, e pretendono le dovute garanzie dalle Istituzioni.
Il Comitato intende presentare esposti e ricorsi in ogni ambito ed in ogni sede nazionale ed internazionale affinché sia fatta luce sull’operato e sia resa giustizia ai sammarinesi.
Per ultimo, il Comitato auspica l’attivazione di un referendum sulla questione “antenne” per dar modo ai cittadini di esprimersi su un grave problema che investe l’intera Repubblica.
Il Comitato chiede delle risposte, che almeno per una volta corrispondano alla realtà che è sotto gli occhi di tutti e chiede risposte a cui seguano serietà e sicurezza sulla salute di tutti i sammarinesi.

Il Comitato di Salute Pubblica e di Difesa della Proprietà Privata

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy