Erik Casali contro l’antenna a Montalbo

Continua nonostante lo sgomento e la tanta gente preoccupata, la posa delle antenne Umts, in Città questa volta, a Montalbo, in quest’ultimo fine settimana, quando molti non lavorano, mentre certuni invece lavorano in tarda serata, di notte, al riparo da ogni sguardo e piantano sul terreno dei sammarinesi antenne, che se non è certo quanto facciano male, bene non fanno di sicuro!
Rimango allibito di fronte a tanta sfrontatezza, di fronte alla totale mancanza di rispetto per i cittadini, i quali, oltre 3000, hanno firmato per dimostrare la loro contrarietà al progetto Antenne, nato di nascosto pochi giorni prima delle elezioni grazie al governo straordinario e gestito sempre di nascosto dal governo attuale, alla faccia del rinnovamento, alla faccia del cambiamento di metodo!
Se non si vuole tener conto delle manifeste preoccupazioni dei cittadini di fronte ad un progetto che impatta sulla salute di tutti noi, se non si vuol sentire ragione di fronte alle civili proteste di migliaia di persone, delle Giunte, dei loro Capitani di Castello, dei partiti politici oggi all’opposizione, significa che gli interessi sono enormi e coinvolgono anche chi dovrebbe difenderci.
Mi auguro di sbagliare, di essere in errore, ma i comportamenti a cui ho assistito assieme a buona parte della popolazione fanno pensare sempre più al contrario.
Mi auguro che qualcuno al Governo abbia un rinsavimento, mi auguro che tra i nuovi Consiglieri nei Partiti di Governo vi sia qualcuno in grado di togliersi la benda dagli occhi, e si ricordi che è stato eletto dal popolo, e che è quel popolo che deve difendere e che a cui un giorno dovrà rispondere, anche di questo.
Mi auguro che la battaglia condotta da me e dai tanti cittadini che giustamente sono preoccupati per l’imminente scarica di onde elettromagnetiche che stanno arrivarci addosso assolutamente vanno controllate e monitorate, proprio perché è riconosciuta la pericolosità per la salute di tutti noi, sia l’occasione per risvegliare un poco di coscienza in chi ci Governa, e che li faccia ripensare un progetto, la cui elevata pericolosità è fonte di giusta paura per tutti gli abitanti di San Marino.

Erik Casali

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy