San Marino. Addio a Mario Soares, il cordoglio del Psd

SAN MARINO. Il Partito dei Socialisti e dei Democratici esprime cordoglio per la scomparsa di Mario Soares,  fondatore del Partito Socialista portoghese.

Comunicato stampa

Soares è da ricordare soprattutto come padre della democrazia portoghese, avendo combattuto strenuamente contro il regime di Salazar prima e di Caetano poi. Per questo subì il carcere più volte e fu esiliato. Dalla Svizzera fondò il Partito Socialista d’azione e tornò in patria per la “rivoluzione dei garofani” del 25 aprile del 1974 che pose fine alla dittatura e divenne Primo Ministro e poi Presidente della Repubblica, ricoprendo altresì ruoli di vertice nell’Internazionale Socialista. Durante i suoi governi venne costruita una democrazia compiuta in Portogallo e su facilitata la indipendenza delle colonie Portoghesi del Mozambico, Angola, Capo Verde, Guinea-Bissau e São Tomé e Príncipe. Una figura cardine per la storia del Portogallo e del socialismo internazionale.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy