San Marino. Consiglio al vetriolo su nomina Venturini e accuse tra maggioranza e opposizioni

L’informazione di San Marino: Consiglio infuocato, Adesso.sm parla di inciucio tra Rete e Pdcs sulla scelta dell’ex segretario. Movimento e democristiani reagiscono duro / Su Venturini alla Giustizia esplode la bagarre accuse a vicenda tra Maggioranza e opposizioni

SAN MARINO. Le opposizioni fanno fronte comune contro le accuse di “inciucio” lanciate nei loro confronti da Adesso.sm. In apertura delle seconda sessio­ne consiliare di gennaio, al comma comunicazioni, va in scena il battibecco iniziato fuori dall’Aula, nei giorni scorsi, a suon di comunicati stampa, sul­la nomina di Gian Carlo Ven­turini, Pdcs, a presidente della Commissione consiliare Giu­stizia.

Federico Pedini Amati, Md-Si, sottolinea come la sua stessa nomina a presidente della Commissione Antimafia sia av­venuta all’unanimità, non certo, puntualizza, come controparte di un’eventuale intesa con l’al­tra coalizione di minoranza. Eppure, “hanno voluto trovare l’inciucio quando non c’era”, fa notare, accusando la mag­gioranza. “Ci siamo stancati di essere presi in giro- prosegue, rivolgendosi poi ai consiglieri di Adesso.sm- i ragionamenti non li fate solo voi che vi rite­nete l’elite”. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy