Rimini. Vaccini obbligatori e servizi educativi: incontro tra i Comuni

RIMINI. L’assessore ai servizi educativi del Comune di Rimini, Mattia Morolli, ha incontrato questa mattina i responsabili dei servizi educativi e ricreativi privati e gli amministratori e tecnici dei Comuni del distretto nord. Insieme a lui, il coordinamento pedagogico e i referenti dell’Ausl Romagna.

Comunicato stampa

Il tema al centro dell’incontro è stata la nuova norma della Regione Emilia Romagna che, nel ridisegnare i servizi educativi per l’infanzia, introduce come requisito “l’avere assolto gli obblighi vaccinali prescritti dalla normativa vigente”, e quindi aver somministrato ai minori l’antipolio, l’antidifterica, l’antitetanica e l’antiepatite B. Una norma valida sia per le strutture pubbliche che per quelle private, educative e ricreative. Durante l’incontro sono stati poste alcune domande, in particolare c’è grande attenzione sul percorso amministrativo concreto da seguire per certificare, valutare e confermare l’effettivo percorso di vaccinazione dei singoli bimbi.

“Un incontro molto positivo – sottolinea Mattia Morolli – in cui il Comune di Rimini e l’Ausl si sono fatti portavoce degli incontri avvenuti in Regione riguardanti percorsi applicativi della nuova norma riguardante l’obbligo vaccinale nei servizi educativi per l’infanzia. Essendo un percorso nuovo necessita naturalmente di costanti aggiornamenti. Il Comune e l’Ausl si mettono a disposizione per tutti i passaggi di questo percorso, con l’ovvio coinvolgimento della Regione. Con la Regione è infatti aperto un canale teso a sviluppare una corretta e puntale informazione sulle nuove modalità di iscrizione, attraverso una capillare diffusione su tutto il territo, a cui Comuni e privati stanno dando un grande aiuto”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy