San Marino. Protesta sul Pianello: sindacati e industriali a ‘braccetto’

L’informazione di San MarinoSindacati e industriali a “braccetto” alla manifestazione delle opposizioni

SAN MARINO. Sindacati unitari a “braccetto” con gli industriali, forze movimentiste unite con quelle partitocratiche.

Quello che non ti aspetti ecco che improvvisamente si materializza. Sul Pianello. Nella manifestazione contro il Governo e i tre decreti bancari “salva risparmi”. Csu pronta a protestare con i vertici di Anis poco distanti. Rete e MdSi schierate in prima linea con al loro fianco Pdcs, Psd e Ps. E un unico obiettivo da raggiungere: indebolire Esecutivo e coalizione di maggioranza. Fino alle estreme conseguenze. Fino al ritiro dei decreti sull’accorpamento di Asset in Cassa di Risparmio e sulla ricerca di liquidità per il sistema bancario che, secondo l’opposizione, porterà San Marino ad un pesante indebitamento estero. In diversi sono comunque accorsi in piazza della Libertà a manifestare. Curiosi, ma anche molti attivisti dei partiti di minoranza e semplici cittadini. Tutto questo mentre il Consiglio si divideva per gli stessi motivi che hanno spinto tanti sammarinesi a gremire il Pianello. E cioè i decreti legge “salva-risparmi”, precisamente il numero 78, 79 e 80. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy