San Marino. RETE e MDSI alla maggioranza: ‘Ai cittadini servono risposte’

SAN MARINO. Comunicato stampa congiunto di RETE e MDSI. I due movimenti puntano il dito contro la maggioranza che, scrivono, “anziché distinguersi per la sua capacità di rasserenare gli animi e per la correttezza dei comportamenti in ambito consiliare, fa l’esatto opposto”. E chiedono risposte alle domande dei cittadini per ricrare un clima di fiducia nei confronti del sistema bancario sammarinese.

In questo periodo sono molto elevate le tensioni sociali conseguenti ai numerosi errori commessi sul sistema bancario: conti correnti di banche bloccati da mesi, famiglie ed aziende che ne pagano le conseguenze e assenza di risposte che possano dare qualche prospettiva di sviluppo per il futuro. Ci troviamo difronte ad un governo che invece di dimostrare quotidianamente un’elevata empatia nel rapporto con le persone, ed anziché distinguersi per la sua capacità di rasserenare gli animi e per la correttezza dei comportamenti in ambito consiliare, fa l’esatto opposto.
Arriva fin sulla stampa internazionale, l’erudito scritto della consorte del Segretario di Stato Marco Podeschi, la quale dà dei “cretini” ai correntisti di Asset Banca perché manifestano in piazza il proprio disagio nel vedersi bloccati i propri risparmi in una banca messa in liquidazione dal Savorelli dal dito medio facile.
Non è da meno il video che ritrae il Segretario di Stato Guerrino Zanotti che, anziché correre ai ripari e tranquillizzare i cittadini che stavano manifestando in piazza, alla domanda sulla quale fosse il destino dei loro risparmi, ormai da mesi bloccati in Asset, guardandoli con stupore, chiede a loro per quale motivo non si siano premuniti aprendo conti in altre banche.

Leggi comunicato

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy