San Marino. Abusi, arrestato il ‘profeta’ del Forteto, comunità in passato collegata col Titano

L’Informazione di San Marino : Abusi, arrestato il ‘profeta’ del Forteto, comunità in passato collegata col Titano / Condanna definiva della Cassazione per Rodolfo Fiesoli che deve scontare 14 anni e 8 mesi

SAN MARINO. La vicenda del Forteto e del suo “profeta”, Rodolfo Fiesoli, era arrivata, un paio di anni fa, anche in consiglio attraverso una interpellanza di Grazia Zafferani, di Rete. Nel 2015, infatti, il fondatore e “guru” de “Il Forteto del Mugello”, comunità a cui venivano anche affidati minori in difficoltà, era stato condannato a 17 anni di carcere per gli abusi sui minori che doveva proteggere e accudire. Tra questi minori c’erano anche due ragazzi di San Marino. La circostanza è emersa durante il processo da un testimone che ha riferito come un giovane di San Marino abbia subito abusi sessuali da parte di Fiesoli. Negli anni ottanta, infatti, la comunità toscana era un punto di riferimento per il Servizio minori di San Marino. La scorsa settimana è arrivata la sentenza definitiva della Cassazione che ha confermato la condanna, seppure ritoccandola leggermente. Condanna a 14 anni e 8 mesi di carcere. Così i carabinieri hanno arrestato venerdì Rodolfo Fiesoli, 76 anni, al centro dell’inchiesta per abusi e maltramenti anche su minori ospiti del centro in provincia di Firenze. Fiesoli è dunque finito nel carcere di Sollicciano (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy