Rimini. Espulsione dal M5S vicina per la Sarti

Manuel Spadazzi – Il Resto del Carlino: Il M5S non fa sconti alla Sarti: espulsione vicina per la riminese / I probiviri hanno avviato il procedimento nei suoi confronti

RIMINI. Le elezioni sono troppe vicine, per attendere gli sviluppi giudiziari del caso Sarti. Anche perché l’indagine aperta dalla Procura dopo la denuncia di Giulia Sarti contro l’ex collaboratore Bogdan Tibusche, accusato dalla parlamentare pentastellata (con cui ha avuto una relazione) di aver revocato 7 bonifici destinati al Fondo del microcredito e averne fatti altri 33 a suo favore, avrà tempi lunghi. Ma il M5s non ha più molto tempo per decidere. La posizione della Sarti, coinvolta come altri parlamentari nello scandalo di ‘rimborsopoli’, viene considerata dai vertici del Movimento “la più complessa e delicata”, e anche la più problematica. E con il passare delle ore la riminese è sempre più in bilico. Di più: la sua espulsione è sempre più vicina, secondo fonti del M5s. Del suo caso si stanno occupando direttamente il candidato premier Luigi Di Maio, il garante e i probiviri del Movimento. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy