San Marino. Accoglienza migranti: la Commissione Pari Opportunità denuncia i commenti razzisti

SAN MARINO. La Commissione per le Pari Opportunità, attraverso un comunicato stampa, stigmatizza le polemiche sorte sui social network relativamente alla questione accoglienza migranti. ‘Una diatriba dalle forti connotazioni di odio, intolleranza e razzismo’. ‘La Commissione – si legge – è anche qui per ricordare che la libertà di pensiero è garantita entro i limiti stabiliti, in modo chiaro ed inequivocabile, dalle leggi sammarinesi. Ogni diritto ha dei confini: una cosa è esprimere la propria opinione, un’altra è incitare all’odio, al razzismo, all’intolleranza e alla violenza’.

Gli Eccellentissimi Capitani Reggenti invitano il Consiglio ed il Congresso a riflettere sul dramma dell’ondata migratoria che sta investendo l’Europa, richiamando alle nostre origini, alla nostra storia e ai momenti in cui anche noi sammarinesi eravamo un popolo “con la valigia in mano”. L’appello chiede che il nostro piccolo Stato, tenendo conto dei propri limiti territoriali ed economici e degli accordi presi in ambito internazionale per la difesa dei diritti dei rifugiati, possa strutturare percorsi di aiuto e di sostegno a quanti fuggono da condizioni di disperazione e di guerra, onorando così i grandi valori di aiuto, di accoglienza e di solidarietà che hanno caratterizzato la storia di San Marino.
In sintesi i nostri Capi di Stato ci invitano a non dimenticare le nostre origini e a fare la nostra parte, seppur piccola, al pari degli altri paesi rispettando accordi presi in consessi internazionali e senza rimanere semplici spettatori passivi.
Un appello ad atti di umanità e di responsabilità nei confronti di chi soffre guerre e povertà che, in un momento politico e economico così difficile, getta luce sui nostri più profondi valori sammarinesi.

Leggi comunicato

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy