San Marino. Operazione “Domino”: sequestri per 525 mln

Antonio Fabbri, L’informazione di San Marino: Dissesti, il controllo della banca sul Monte, distrazione di fondi e finanziamenti dalla banca sammarinese/”Operazione Domino“, cadono tessere anche sul Titano. Sequestri per 525 mln

SAN MARINO Si chiama “operazione Domino” e alcune tessere importanti cascano, proprio come nell’effetto domino, anche sul Titano, confermando come in questa vicenda San Marino abbia fatto da terra franca per il passaggio di denaro e anche da “mucca da mungere” per i finanziamenti dei soggetti che ruotavano attorno a Banca Tercas.

L’ultimo atto di questa articolata e imponente indagine, che ha portato complessivamente al se- questro di beni per 525 milioni di euro, è quello di ieri del Nucleo Speciale Polizia Valutaria di Roma, che ha eseguito sequestri di 44 immobili e terreni, partecipazioni societarie e somme di denaro nei confronti di tre persone fisiche tra le quali il noto imprenditore pometino Raffaele Di Mario, ex Presidente dell’Asd Pomezia calcio e proprietario del locale polo alberghiero “Hotel Selene”. (…)

Le recenti indagini, che vedono il coinvolgimento di sette persone fisiche, hanno portato al sequestro di ville, appartamenti, terreni ubicati nelle province di Roma, Isernia, Perugia, nonché partecipazioni in società gerenti impianti sportivi e somme di denaro rinvenute sui conti correnti intestati a 3 degli indagati, fa sapere la Gdf. 

Leggi l’intero articolo di Antonio Fabbri pubblicato dopo le 22

 

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy