Rimini. Affaire Scrigno: venduta

RIMINI. Grazia Buscaglia, Il Resto del Carlino: «Ho chiuso le porte di Scrigno, ma il mio cuore resta in azienda»/Cristina Berardi sulla cessione del gruppo al fondo Clessidra

Le porte scorrevoli si sono aperte a un nuovo proprietario. Il gruppo Scrigno di Sant’Ermete, leader nella produzione di controtelai per porte e finestre a scomparsa, passa di mano. A prenderne il controllo, con il cento per cento dell’acquisizione della totalità del capitale azionario, è il fondo Clessidra Sgr, società privata leader nel private equity, ossia nell’attività di investimento istituzionale in capitale di rischio di aziende non quotate che sono però caratterizzate da un elevato potenziale di sviluppo. (…)

Quando è iniziata la trattativa con Clessidra? «Abbiamo iniziato a dialogare dall’inizio dell’anno, quindi siamo arrivati a un accordo». Cosa cambierà per Scrigno? «L’azienda crescerà ancora, avrà un risvolto più internazionale. Cambierà amministratore, questo è certo, non sarò più io». E per i dipendenti cambierà qualcosa? «Nulla. L’azienda è sana, continuerà a svilupparsi con maggior forza. Il fondo Clessidra da questo punto è una garanzia, vanta una grande solidità e serietà». (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy