San Marino. Csu: “L’equità fiscale alla base dello sciopero generale”

L’informazione di San MarinoCsu, “L’equità fiscale alla base dello sciopero generale”

SAN MARINO. La realizzazione di una vera equità fiscale “per ripartire in modo proporzionale i sacrifici necessari per il Paese” è una delle richieste principali che la Csu ha posto alla base dello sciopero generale proclamato per l’intera giornata di mercoledì prossimo.

In una nota, la Csu illustra i dati relativi ai redditi dichiarati da società, liberi professionisti, commercianti e imprese individuali, alla luce anche della riforma fiscale del 2013. “In generale – commenta la Csu – i redditi imponibili della gran parte delle imprese sono rimasti sostanzialmente simili al periodo precedente la crisi economica, la quale non può essere presa a pretesto per giustificarne il loro basso gettito e dichiarazioni dei redditi del tutto inattendibili”. E neanche la riforma del 2013 ha cambiato le cose ma “è rimasta inapplicata soprattutto sul versante dei controlli e degli accertamenti”. Di qui “le aspettative di equità fiscale suscitate da questa maggioranza – stigmatizza la Csu – sono state completamente disattese”. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy