Rimini. Stupri di Miramare: nessuno sconto

Enrico Chiavegatti – Corriere Romagna: Stupri di Miramare, pene confermate per i “baby”complici di Butungu / Nessuno sconto: 9 anni e 8 mesi la sentenza letta dopo appena 90 minuti di camera di consiglio

RIMINI. Trenta minuti di requisitoria. Un’ora e mezza di camera di consiglio.

“Tanto” hanno impiegato i giudici della corte d’Appello del tribunale dei Minorenni di Bologna, per confermare la condanna a 9 anni e 8 mesi per i tre giovanissimi, due fratelli marocchini di 15 e 17 anni e un 16enne nigeriano, accusati di aver stuprato, in concorso con il congolese Guerlin Butungu, una giovane turista polacca, pestato un suo connazionale sulla spiaggia di Miramare di Rimini e poi violentato una transessuale peruviana la notte del 26 agosto 2017. Così come avvenuto durante il dibattimento di primo grado, in aula erano presenti i genitori del 16enne, l’unico del terzetto ad aver dato una qualche forma concreta di collaborazione. Un riconoscimento dato dalla pubblica accusa anche nel processo di primo grado, ma che anche in appello non gli è valso nessuno sconto di pena. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy