Rimini. Ragazzino preso a testate al Turquoise

Mario Gradara Il Resto del Carlino: «Preso a testate sulla pista da due nordafricani» / Il racconto del 17enne aggredito e ferito al Turquoise 

RIMINI «Ma che fai, perché mi hai spinto?» E’ giù una testata che gli spacca lo zigomo. Vittima un 17enne di Verona in vacanza a Viserba con la famiglia e alcuni amici. «Era la sera della Notte Rosa – continua il ragazzo – verso l’una e mezza stavo raggiungendo mio fratello e i miei amici in pista, dove si balla, al Turquoise. Appena entrato un ragazzo nordafricano sui 20 anni mi ha aggredito rifilandomi una testata. Ero tramortito quando mi sono sentito dare un pugno. Sono arrivati i miei tre amici, e ci siamo allontanati. Ero intontito e spaventato. Dopo, gli amici mi hanno detto che il pugno me l’ha dato il secondo magrebino. Abbiamo bussato ai vetri di un fuoristrada della polizia, ma dopo avergli raccontato l’accaduto mi hanno consigliato di mettere del ghiaccio sullo zigomo ferito. Adesso abbiamo paura a uscire la sera a Rimini, che conosco bene perché ci vengo in vacanza da quando sono nato. Mai successo niente del genere». (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy