Gradara (Pesaro). Turisti, matrimoni e milioni Il bacio di Francesca fa ricca la piccola Gradara

Stefano Marchetti. Il Resto del Carlino: Turisti, matrimoni e milioni Il bacio di Francesca fa ricca la piccola Gradara / Il suo mito regala un giro d’affari in crescita.

GRADARA (Pesaro). FRANCESCA da Rimini batte anche Raffaello da Urbino. Sarà quel libro galeotto, sarà la forza emotiva di quel bacio appassionato e «tutto tremante»… di certo il mito di Francesca è oggi più forte che mai. Ne sanno qualcosa a Gradara, sulle colline alle spalle del mare, dove frotte di visitatori vanno ad ascoltare l’eco di un amore eterno e disgraziato, quello tra Paolo e Francesca, che Dante ha scolpito nei versi dell’Inferno. Secondo i dati ufficiali del Ministero per i Beni culturali, lo scorso anno la Rocca medievale – dove la tradizione colloca la vicenda dei due amanti e del loro abbraccio fatale – ha fatto registrare più di 206mila ingressi con 661mila euro di incasso, surclassando tutti gli altri musei delle Marche: perfino il meraviglioso Palazzo Ducale di Urbino che ha contato 163mila ingressi. «Ormai sentiamo che questo mito ha messo radici da noi» gongola Filippo Gasperi, sindaco di Gradara, il Comune eletto ‘Borgo dei borghi d’Italia’. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy