Rimini. Ospedali, si allungano le liste d’attesa: 3.500 riminesi aspettano di essere operati

Manuel Spadazzi Il Resto del Carlino: Ospedali, si allungano le liste d’attesa: 3.500 riminesi aspettano di essere operati

RIMINI Due anni di attesa per andare sotto i ferri, anche per la banale rimozione di una cisti. Sono oltre 600 i riminesi che, dal 2017, aspettano di essere sottoposti a interventi chirurgici negli ospedali di Rimini, Riccione, Santarcangelo, Cattolica e Novafeltria. E ce sono quasi 3mila in lista d’attesa per farsi operare dal gennaio di quest’anno. Parliamo «di interventi non urgenti, non prioritari. Ma questi numeri – attacca Nicola Marcello, consigliere comunale di Forza Italia – mettono a nudo le carenze del nostro sistema sanitario. Nonostante la presenza di tanti ottimi medici e primari, le scelte dell’Ausl penalizzano l’attività chirurgica sulla pelle dei pazienti». I dati delle liste d’attesa, forniti dalla Regione e aggiornati al 31 ottobre 2018, «parlano da soli». Sono 579 i pazienti prenotati dal 2017 per interventi a Rimini, Santarcangelo, Novafeltria, che attendono ancora di essere operati. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy