Rimini. Ci giochiamo 60 milioni l’anno. Tanti riminesi ‘malati’ di slot

Mario Gradara. Ci giochiamo 60 milioni l’anno. Tanti riminesi ‘malati’ di slotLa provincia al 22° posto in Italia. La battaglia del Comune.

SESSANTA milioni di euro l’anno «di gettito per l’erario» proveniente dal gioco. Una cifra che piazza Rimini tra le prime 30 province italiane (22° posto) per spesa nei giochi della sorte, con quasi 400 euro a testa (398,4) per i maggiorenni, turisti compresi. Emerge dai dati pubblicati da Agenzia delle Dogane e Monopoli per il 2017. In Emilia Romangna solo Modena e Piacenza spendono di più. A far la parte del leone sono le slot, con 148 euro giocati a testa ogni anno, seguite da videolottery (56 euro), lotto e lotterie istantanee (47 euro a testa). Il Comune di Rimini ha realizzato la mappatura dei luoghi sensibili e delle aree di rispetto entro cui non è vietata la presenza di sale gioco o di spazi con apparecchi per il gioco d’azzardo. Una mappa che recepisce le direttive regionali con le modalità del divieto di apertura di sale giochi nell’ambito di 500 metri da luoghi definiti sensibili. (…)

Tratto da Il Resto del Carlino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy