“Cittadinanza, legge attuale non piace all’Europa”

“Cittadinanza, legge attuale non piace all’Europa”. “Ci sono posizioni diverse perfino nel governo”.

Commissione, sul Pdl d’iniziativa popolare nuova seduta entro il 15 maggio, in Consiglio a giugno. Posizioni vicine di maggioranza e opposizioni

Si torna a parlare di cittadinanza in Commissione Interni. E questa volta per valutare il rinvio del termine per l’esame del progetto di legge di iniziativa popolare “Modifica alla legge sulla cittadinanza in materia di naturalizzazione” e impegnare il presidente a convocare, spiega Luca Boschi, C10 “entro il 15 maggio una seduta di commissione ad hoc affinchè il Pdl possa essere iscritto al Consiglio per l’esame in seconda lettura nella sessione consiliare di giugno”. La richiesta viene votata all’unanimità dai commissari. Così come viene votato all’unanimità un ordine del giorno Odg riguardante il dibattito sul tema della corruzione privata e anche dell’approvazione del progetto di legge relativo. Commenta il presidente della commissione Marica Montemaggi, C10: “Sul Pdl di iniziativa popolare, durante lo scorso Consiglio, la Commissione aveva condiviso una comunicazione da mandare alla Reggenza, per chiedere di poter approfondire ulteriormente la materia. Visto la tematica importante e delicata, il fatto che dovevano essere presentati emendamenti da sottoporre al comitato promotore, era necessità comune di approfondire l’argomento prima di esaminarlo”. (…)

Tratto da L’informazione di San Marino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy