Rimini. Presidiata la stazione, ma i binari sono deserti

Presidiata la stazione, ma i binari sono deserti

Controlli a tappeto delle forze dell’ordine su chi parte e chi arriva Polfer e militari fanno compilare a tutti l’autocertificazione

Scordatevi Porta Garibaldi a Milano, con gli Intercitiy diretti al sud presi d’assalto da persone anche senza biglietto, in fuga dalla città meneghina sabato sera dopo le notizie ufficiose dell’estensione della zona rossa all’intera Lombardia. La stazione di Rimini ieri era semivuota. Desolazione totale. Segno però – nell’attuale situazione di emergenza – da considerare positivo: si muove solo chi ha necessità vera. L’effetto ‘cattedrale nel deserto’ era acuito anche dall’evidente stato di avanzamento dei lavori esterni di riqualificazione dell’area, da parte dell’amministrazione comunale, che punta a sanare il degrado e trasformarla nel nuovo ingresso della città. All’interno personale della Polfer, gli agenti di polizia ferroviaria della polizia di Stato, e militari dell’esercito presidiavano le due rampe di accesso e uscita dai binari, dal numero 2 al numero 7.  (…)

Tratto da Il Resto del Carlino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy