Rimini. Tavolini su marciapiedi e aree di sosta: è boom di domande

Tavolini su marciapiedi e aree di sosta: è boom di domande

Già centoventi le richieste arrivate in Comune: «Gli operatori si stanno impegnando al massimo»

Sono oltre 120 le richieste da parte di locali e pubblici esercizi per l’uso di suolo pubblico aggiuntivo per quest’estate a Rimini e le domande continuano ad arrivare a Palazzo Garampi. L’amministrazione, in una nota, fa il punto sull’iniziativa “Rimini Open space” per consentire ai pubblici esercizi di avere più spazio a disposizione per la propria attività, come sostegno per le misure richieste ai gestori a seguito dell’emergenza Covid.

Adesione massiccia
Si è registrata «una risposta massiccia da parte degli operatori – spiega – che hanno colto l’opportunità di poter ampliare le proprie superfici esterne, senza dover versare alcun canone aggiuntivo, con l’obiettivo di offrire un servizio in grado di rispettare le misure di prevenzione necessarie in questa fase di convivenza col Covid, a garanzia della salute dei clienti e dei lavoratori». Il weekend appena trascorso è stato un primo banco di prova per gli esercenti che hanno testato le nuove modalità operative e i nuovi spazi, soprattutto nel centro storico e nella zona mare. (…)

Tratto dal Corriere Romagna

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy